“Questo è un decreto mostruoso e come sempre si approva col voto di fiducia.
Se ora si introduce – fatto senza precedenti – la tagliola del presidente della Camera, addirittura con due giorni di anticipo rispetto alla scadenza del sessantesimo giorno, cosa resta delle garanzie costituzionali per il Parlamento e i gruppi di opposizione? [...]
La “tagliola”, che è una facoltà, non un dovere per il presidente della Camera, su un decreto correttivo di un altro decreto, con l’apposizione del voto di fiducia, è la fine della democrazia parlamentare: l’unico a fare le leggi da adesso in poi sarà solo il governo.
Il presidente della Camera è disposto ad assumersi questa responsabilità? Gli chiediamo di ripensarci.”

Dichiarazione di Antonello Soro, presidente dei deputati del PD, nel lontano 1° Ottobre 2009.
Ai tempi si parlava di scudo fiscale e il presidente della Camera era Gianfranco Fini.

“Mi permetta prima di tutto di esprimerle sostegno, solidarietà e vicinanza per le accuse tremende che le sono state rivolte.
Dal nostro punto di vista presidente il suo atto e la sua scelta di ieri (ovvero applicare la tagliola), per quanto grave e per quanto complicato, è una scelta ineccepibile a difesa della Costituzione e a difesa della sovranità di questo Parlamento.”

Dichiarazione di Roberto Speranza, capogruppo del PD, il 30 Gennaio 2014, il giorno dopo la tagliola della Boldrini.

Di seguito ecco 10 proposte di legge o mozioni, a firma di deputati o senatori del MoVimento 5 stelle, che sono rimaste totalmente inascoltate da parte dei partiti. (Fonte)

Scritto da Giustizia

In sintesi il provvedimento approvato:

- inserisce nel codice penale un nuovo titolo VI-bis, dedicato ai delitti contro l'ambiente, al cui interno sono previsti quattro nuovi delitti

Una vera e propria bomba ambientale !!!

Apprendiamo con estrema preoccupazione dell'ulteriore “regalo” che il Commissario ha elargito al nostro già martoriato territorio.

In meno di un anno ha sbloccato quasi 70.000 metri cubi di cemento !!!

In un'area con grandi problemi di viabilità e di infrastrutture continuare a costruire non fa che aumentare i disagi a carico di noi cittadini.

Prima la Molara, adesso Cartabrutta, cos'altro uscirà dal cilindro magico ?

Quali altre sorprese dobbiamo aspettarci ?

Ci eravami persi questo articolo di Alessandro di Battista che riguarda anche la sera del nostro incontro, ma sopratutto conferma la sua grande umanità e semplicità.

Grazie Alessandro e grazie al nostro Giulio che l'ha scovato.

 

Alessandro di Battista in Ecuador

di | 5 febbraio 2014

Forse siamo finiti dentro un incantesimo. Una forza neonata, prima a fare opposizione autentica in Parlamento dopo tempo immemore, si batte per non regalare soldi pubblici alle banche private. Sono gli stessi “fascisti” che, contro tutti o quasi, si sono battuti contro gli F35 (Renzi dov’eri?) e a favore della Costituzione (Renzi dov’eri?), contro i boss delle slot machine e contro i furbini degli affitti d’oro. Sono gli stessi che, unici o quasi, hanno sollevato la questione morale contro Alfano (Renzi dov’eri?), Cancellieri (Renzi dove sei?) e De Girolamo.

Pagina 10 di 10